Cinque Filamenti,
infinite possibilità

Il Progetto 3D di Techinit è nato per una necessità interna: ottenere un materiale in grado di essere stampato facilmente ma dotato di eccellenti proprietà meccaniche, per le necessità di prototipazione interne.

Il risultato è stato così performante che ha definito nuovi standard nel mercato della Stampa 3D!

Materiali per Stampa 3D dagli specialisti delle soluzioni tecnologiche!






Dietro le quinte, intanto...

Ti sei mai chiesto come viene realizzato un filamento per la Stampa 3D? Insieme ad Andrea Pirazzini di Help3D abbiamo aperto le porte del nostro Stabilimento per farti dare una sbirciatina.. dietro le quinte.

In questo video imparerai come viene realizzato un filamento: dal compounding all'avvolgimento in bobine. Il granulo, non ancora filamento, inizia il suo viaggio nei nostri Macchinari per arrivare sulle vostre stampanti, e liberare li tutto il suo potenziale!

Hai già provato i nostri Prodotti? In questo video scoprirai anche tutti i segreti di Techinit #5, il nostro Prodotto top di gamma, super resistente agli urti e alle alte temperature ma, sopratutto, facile da stampare.

Filamento per Stampa 3D: com'è fatto

La realizzazione di un Filamento per Stampa 3D è un processo che coinvolge competenze tecniche e tecnologie avanzate. Ecco gli highlights di come le performance dei nostri Prodotti arrivano sulle vostre scrivanie.

Compounding e pretrattamento

La "magia" del filamento risiede nel compound con cui è composto, e il pretrattamento è un passaggio estremamente importante.

Guarda 

Estrusione

Il materiale poi viene fuso e spinto attraverso delle apparecchiature che lo amalgamano e lo preformano ad un diametro vicino a quello finale. Siamo pronti a "congelare" il filo!

Guarda 

Stiratura e raffreddamento

Subito dopo l'uscita dall'estrusione, il materiale subisce lo "stiramento" e poi si tuffa in un bagno di... acqua gelida!

Guarda 

Controllo del diametro

Mantenere il diametro costante è un bel grattacapo: la nostra linea di produzione è completamente integrata, per una produzione sempre conforme ai nostri alti standard.

Guarda 

Asciugatura e traino

L’acqua è una temibile nemica della Stampa 3D: ecco come asciughiamo il Prodotto prima di destinarlo alla bobinatura.

 

Guarda 

Bobinatura

Sostieni anche tu che i Produttori ogni tanto facciano i dispetti e.. annodino le bobine?

 

Guarda 

Scopri I segreti del Techinit #5

Techinit #5 è il flagship killer

Scopri i suoi segreti  

Contributi dei Maker

Oggetto 01

L’oggetto 1 è un supporto che va installato in un macchinario utilizzato in produzione. Il foro superiore fa 40 mm, quello inferiore fa 50 mm. Il supporto potrebbe essere realizzato in metallo, con costi sicuramente superiori non solo per la realizzazione del pezzo finito, ma sopratutto per le innumerevoli modifiche che ha subito nel corso del tempo. L’esagono serve per regolare la posizione angolare rispetto al cilindro (chiave da 70) prima di essere innestato a pressione sulla macchina. Essendo appunto innestato a pressione, l’interno deve essere preciso come dimensione e con un’ottima finitura. Di conseguenza, abbiamo stampato l’oggetto con il foro un po “stretto” e l’abbiamo rettificato al tornio. I fori longitudinali sull’anello servono come sede per dei tubi e i “ganci” ad uncino servono per agganciare dei fermi elastici.
Perché fatto in 3D, e perché in numero :

  • Perché fatto in 3D?
    • Quando abbiamo definito che ci serviva “qualcosa” del genere, abbiamo capito che avremmo dovuto modificarlo più e più volte (quella definitiva e fotografata, infatti, è la versione 51),
    • Alcune lavorazioni sarebbero state molto difficili da realizzare su metallo,
  • Perché Techinit 5?
    • Dimensionalmente stabile anche su grandi dimensioni (il pezzo è lungo circa 35 cm),
    • Resistente,
    • Tollera benissimo la lavorazione all’utensile,
    • Resiste alle alte temperature (quel pezzo lavora sempre a 60°C, anche 75°C),

Oggetto 02

L’oggetto 2 è una cerniera custom per un pannello di una macchina operatrice. 3 cerniere portano circa 40 Kg di peso (ho sbagliato con i 50 della mail precedente).

  • Perché fatto in 3D: perché lo volevo esattamente com’è e non ce n’erano sul mercato che mi soddisfavano
  • Perché in Techinit 5:
    • Perché supporta bene quel peso senza saltar via come il PLA o il PETG. Non ho neanche preso in considerazione altri materiali..

Oggetto 03

L’oggetto 3 è una “base” in cui una piccola pressa infila le rondelle (quelle di cui ti ho chiesto consiglio via Whatsapp un po’ di tempo fa) su quegli inserti fotografati.

  • Perché in 3D:
    • Costo decisamente inferiore rispetto ad una lavorazione su metallo, per ora sembra durare tanto quanto senza particolari problematiche.
  • Perché in Techinit 5:
    • Quel pezzo viene costantemente “sottoposto ad impatto” e sono sicuro che con altri materiali si sarebbe distrutto in un attimo…

Oggetto 04

L’oggetto 4 è una puleggia per una macchina sempre utilizzata in produzione. Stampata in due metà e poi unita per ragioni di tempo di stampa. I 4 fori servono per alleggerirla e dare più struttura. Ho provato a farla in PLA, PETG, PLA+Grafite ma senza successo. Questa sembra funzionare (e durare). La puleggia fa pochissimi giri (linearmente fa meno di 10 Km al giorno) ma supporta sempre un peso sull’albero di circa 30/35 Kg, e le altre nel giro di qualche settimana si accartocciavano (sopratutto si consumava la parte dell’albero centrale).

  • Perché in 3D:
    • Avremmo potuto farla al tornio, magari in PTFE, ma torniamo al discorso del primo oggetto.. la stampa 3D ti permette di abbattere notevolmente i costi e fare quante versioni vuoi!
  • Perché in Techinit 5:
    • Perché gli altri materiali provati si “consumavano”, principalmente sulla sede dell’albero ma anche sulla sede a “U” di scorrimento. 
    • Sarà figo provare il nuovo materiale che stiamo sviluppando, caricato al PTFE…!!
  • Oggetto 05

    L’oggetto 5 è un supporto per calibro da estrusione. Dall’altra parte della faccia piana in foto ci sono delle lavorazioni che non sarebbero state assolutamente possibili in CN. Se non fosse stato stampato in 3D, non sarebbe stato possibile realizzarlo così (e il design interno è fatto in un certo modo per ottimizzare il flusso d’acqua e avere una costanza di estrusione.. un po’ un casino). I primi prototipi erano in PLA, e duravano da Natale a San Stefano. Poi sono passato al PETG e qualcosa è migliorato, ma tendeva a deformarsi. Con questo abbiamo risolto.

    • Perché in 3D:
      • Per riuscire a fare delle lavorazioni che solo una fabbricazione additiva permette, 
    • Perché in Techinit 5:
      • Resistenza alla temperatura e all’urto (il pezzo è di fronte all’estrusore che è a 250-300°C).

    Oggetto 06

    L’oggetto 6 è il convogliatore per l’aria della CR-10 con doppio estrusore Petsfang. L’ho realizzato in Techinit 5 praticamente quando ho iniziato a capire che il Techinit 5 poteva effettivamente essere il prodotto giusto, perché il PETG tendeva sempre ad ammorbidirsi in corrispondenza dei beccucci (che sono molto vicini all’estrusore) quando la ventola era ferma. Fatto col nostro prodotto.. una favola!

    • Perché in 3D:
      • Non realizzabile con altre modalità,
    • Perché in Techinit 5:
      • Se si sta stampando PLA e la ventola è sempre attiva allora anche se quel pezzo fosse in PLA stesso non avrebbe avuto problemi, ma stando parecchie ore vicino all’ugello caldo, un materiale meno resistente alle temperature avrebbe iniziato a deformarsi e a perdere quindi la forma necessaria a convogliare l’aria al posto giusto e nel modo giusto.

    Mandaci i tuoi contributi

    Inviandoci le tue realizzazioni, puoi vincere una bobina da 1 Kg del tuo materiale preferito, in palio ogni mese.
    Se preferisci, puoi chiedere che il tuo contributo rimanga anonimo.










      Le soluzioni Techinit

      Il Portafoglio Prodotti di Techinit può soddisfare ogni esigenza: dal PLA per le necessità più semplici fino ai nostri prodotti più Tecnici, insieme ai relativi adesivi per piano di stampa, per un risultato perfetto!

      ico-all_user
      All User

      Adesivi per piano di stampa

      ico-home_user
      Home User

      Filamenti Basic

      Vari Colori - Vari Formati

      ico-pro_user
      Pro User

      Filamenti Tecnici

      Vari Formati

      Informazioni o supporto per la tua stampa?

      Carrello
      Torna su